SORGENTE: due scambi a pallanuoto?

I componenti del servizio Sport del nostro SORGENTE, il giornale della 3ª della scuola primaria di Groppello d’Adda, hanno scritto un articolo sulla pallanuoto che potrete leggere sul giornale e poi…e poi han fatto anche dei disegni che, purtroppo, non han trovato spazio sulla carta e allora abbiamo pensato di proporveli qui!

Eccoli:

Sono o non sono più che belli?

Certo, e allora complimentissimi a loro!!!

GAME OVER, un famoso cane a sei zampe? Si, seguiteci e scoprirete che..

L’avete riconosciuto? Eh si, è proprio lui il cane a sei zampe dell’Agip, quello che sputa il fuoco!

Che cosa ci fa qui in uno spazio dedicato a GAME OVER, il giornale della 3a C della scuola primaria Q. Di Vona di Cassano d’Adda? Beh, seguiteci e lo scoprirete…

GAME OVER, non solo giornali…i treni

In vista della “chiusura” del loro giornale GAME OVER, le giovanissime giornaliste ed i giovanissimi giornalisti della 3ª C della scuola primaria Quintino Di Vona di Cassano d’Adda hanno realizzato due treni coi quali vi vogliono sfidare!

Eccoveli:

Il Treno è un gioco di parole nel quale bisogna dare un nome a tutti i vagoni. Come? Semplice, il nome del vagone che segue deve cominciare con le ultime due lettere del nome del vagone che precede. Se il primo vagone si chiama “farfalla” il secondo si chiamerà “lattuga” ed il terzo “gatto” e così via sino al nome del vagone di coda!

Loro non solo ci sono riusciti ma si sono anche divertiti!

Accettate la sfida?

SORGENTE, l’incrocio figurato

Attivissimo il servizio Oroscopo e Giochi di parole della 3ª della scuola primaria di Groppello d’Adda dove, grazie all’aiuto di Autovolante, dell’ALG-Associazione Lombarda Giornalisti e con il patrocinioo gratuito del Consigio regionale della Lombardia dell’Ordine dei Giornalisti,hanno realizzato il giornale SORGENTE.

Oltre all'”Incrocio…bagnato” presente sulle pagine, infatti, il gruppo ha realizzato anche un “Incrocio …figurato” che vi proponiamo subito. Qui sotto lo schema dell’incrocio

Per scoprire la parola nascosta sotto l’azzurro della colonna verticale dovrete, come sempre, individuare le parole delle definizioni orizzontali e, per questa volta, le giovanissime redattrici ed i giovanissimi giornalisti hanno deciso di aiutarvi aggiungendo alle definizioni delle immagini.

Eccovi allora definizioni e immagini:

  1. TANTO TEMPO FA

treno2

2. SONO BIANCHI

denti2

3. VEGETALE ALTO

albero (2)

4. MATERIALE MODELLABILE

argilla (2)

5. ANIMALE GIURASSICO

gigantosauro (2)

6. MORBIDO

fazzoletto (2)

7. DIFFICILE DA ROMPERE

sasso (2)

8. CALDISSIMO

sole (2)

BUON DIVERTIMENTO ALLORA!!!

SORGENTE: la prima guerra degli aerei

Marco, giovanissimo redattore della SORGENTE -il giornale della 3ª della scuola primaria di Groppello d’Adda che stanno realizzando in classe- ci ha “regalato” una storia che ha inventato lui: si intitola “La prima guerra degli aerei” e noi la pubblichiamo volontieri.

Eccola, insieme ad un suo disegno:

“I piloti degli aerei erano pronti per la guerra. Erano in cabina pronti al decollo quando subirono l’attacco di un gruppo di aerei tedeschi. Tanti aerei furono distrutti al suolo ma molti riuscirono comunque a decollare e a distruggere la squadriglia tedesca. Purtroppo, però, a dar manforte ai tedeschi arrivarono dei bombardieri che distrussero l’area aerea. Da un’altra base allora si levarono in volo 100 bombardieri americani e italiani e si diressero verso una base tedesca che bombardarono per bene accorgendosi però che quello era un falso bersaglio perchè non vi era nessuno e si ritirarono registrando però la perdita di 54 bombardieri. A quel punto dalle portaerei decollarono 179.994 caccia e 19.997.100 bombardieri che rasero al suolo la seconda base tedesca, tutti i tedeschi di quel comando e gli aerei parcheggiati lì.

Ma gli aerei americani e italiani avevano un compito importantissimo perchè tra di loro ve n’era uno che trasportava una bomba nucleare super sonica.

Gli aerei normali allora, visto che avevano poco carburante si ritirarono ma fecero in tempo ad assistere ad un combattimento violentissimo perchè tra gli aerei tedeschi vi era il dirigibile da guerra del Barone Nero.

Vista la situazione, che registrava un gran numero di aerei tedeschi a difesa del Barone Nero, il capitano Marco ordinò alla sua squadriglia “Voi sparpagliatevi, io sto in coda al Barone Nero. Voi copritemi le spalle”.

Marco colpì subito il Barone Marrone senza però riuscire a farlo precipitare. A quello pensarono i suoi amici Carlo e Andrea Fella che lo colpirono ma senza fargli danni particolari visto che il Barone Marone riuscì ad atterrare senza schiantarsi. Un bombardiere chiamato in aiuto distrusse l’aereo del Barone Marrone ma non riuscì a colpirlo. Quindi toccò al capitano Marco scendere di quota ma a quel punto un panzer tirò una cannonata fortissima che sfiorò l’aereo de capitano che riprese quota e riprese la caccia dove, nel frattempo, la sua squadra aveva colpito tutti gli aerei nemici e ora stavano colpendo il dirigibile del Barone Nero.

Dopo un combattimento di due ore gli aerei riuscirono ad abbattere il dirigibile così i bombardieri poterono raggiungere l’obiettivo della super base tedesca e sganciare la bomba nucleare super sonica.

Terminata la missione aerei e bombardieri tornarono all’hangar nuovo di zecca. Gli aerei piccoli piegarono le ali ed entrarono in un tunnel piccolo, mentre i bombardieri che non potevano piegare e ali passarono per un tunnel più grande e l’hangar si richiuse.

I piloti erano sani e salvi e quando scesero dai loro aerei fecero una grande festa”.

Evvai Marco! Adesso, però, attendiamo nuove storie!

LA 5ª NOTICIA, non solo carta (3)

Come vi avevamo anticipato nei giorni scorsi eccovi il post completo della poesia in italiano ed in albanese di Luiza della 5ª C della scuola primaria Q.Di Vona di Cassano d’Adda, dove stanno realizzando il giornale LA 5ª NOTICIA.

La farfalla bianca

Farfalla bianca non posso toccare  le tue ali. Le tue piccole ali sono di neve. Se tocco le tue ali con la mano tu tremi. Le tue piccole ali voglio colorare.

Flutur bardh

Flutur bardh nun ti prek   krahet e tua. Krahu vt i vogel esht si debora. Nuk ti prek dot se me dridhet dora. Krahet e tua te vogla dua ti ngjyros.

TORRENTE, cruciverbando…

In attesa di finire di redigere il loro TORRENTE, nella redazione della  5ª della scuola primaria di Groppello d’Adda si sono divertiti a predisporre un cruciverba -che qui vi proponiamo- che si aggiunge a quello già impaginato sul giornale.

Eccovi allora il cruciverba con le definizioni orizzontali e verticali:

crucixblogvuotonumerato

ORIZZONTALI

 1) più che buono; 9) sigla di Cagliari; 10) Servizio Idrico Integrato; 11) l’inizio degli Oasis; 12) può essere anche “Magnifica” 14) Anna inglese; 15) le finali della dottoressa; 17) Aeronautica Militare; 18) rospo al femminile; 22) sta in terra o nell’acqua; 23) End Of Life; 24) sigla di Lodi; 25) gas nobile che illumina; 27) famoso quello di seppia; 30) diminutivo di Beatrice; 32) un’opera di Giuseppe Verdi; 33) ci si fa benzina; 34) pari in rami.

VERTICALI

 1) Più che buono; 2) può essere “calmo”, “creativo”, disordinato o confuso; 3) spa brasiliana; 4) nome femminile; 5) sigla di Livorno; 6) avverbio di negazione; 7) c’è quella del lupo e quella dell’orso; 8) lo si può prendere o seguire; 13) Strada Statale; 16) lo si dà ai perseguitati; 19) il metallo prezioso; 20) Personal Computer; 21) Australian Open; 24) ci vivono i lodigiani; 26) è nel nobile; 28) sigla di Salerno; 29) una zia con la s; 31) Associazione Calcio.

Facile da risolvere, vero?

Ma non vi attende solo il cruciverba perchè nella redazione del TORRENTE è già pronto anche un altro Incrocio che vi proporremo nei prossimi giorni!

Per ora…buon divertimento!!!

LA 5ª NOTICIA, non solo carta! (2)

In attesa del testo bilingue della poesia intitolata “Farfalla bianca” che ci darà Luiza, eccovi in anteprima la splendida farfalla che ha realizzato:

E vi assicuriamo che la piccola poesia è molto bella! Brava Luiza!!!

LA 5ª NOTICIA, non solo carta!

La 5ª NotiCia, come sappiamo, è il giornale che realizzeranno nella 5ª C della scuola primaria Q. Di Vona di Cassano d’Adda grazie all’aiuto dell’ALG-Associazione Lombarda Giornalisti. Le idee, gli interventi e i contributi sono tanti e la carta sulla quale pubblicarli non è purtroppo elastica e allora come fare?

Semplice quel che non starà sul giornale di carta verrà pubblicato qui dove La 5ª NotiCia si può allargare e allungare a piacimento e proprio per questo e per dare il giusto risalto ai lavori eccovi quel che Ale e Manuel hanno realizzato mercoledì scorso:

perchè il 22 aprile “era la Giornata Mondiale della Terra e con la Maestra di Scienze abbiamo parlato dell’inquinamento della natura e di come non far ammalare la Terra”.

Ma allora “come non rovinare la natura?” Eccovi le nostre risposte:

  1. evitare di rompere gli alberi se no rimaniamo senza ossigeno
  2. non buttare niente in mare perchè si creano isole con quello che buttiamo e se il mare è inquinato anche i pesci che noi mangiamo sono inquinati!!
  3. non sprecare l’acqua! per esempio mentre ti lavi i denti chiudi il rubinetto quando li sfreghi con lo spazzolino
  4. ridurre il consumo di elettricità: quando esci di casa ricordati di spegnere tutte le luci.

Ebbravi Ale e Manuel!!! Se tutti seguissero questi vostri consigli….

SORGENTE: leonesse, leoncini e leoni!

Come sempre in una redazione che si rispetti c’è chi si diverte nel tempo libero in attesa di redigere il proprio articolo e così, girovagando per le scrivanie, è saltata fuori una bellissima famiglia di felini.

Speriamo che oltre ad essere belli i componenti di questa famigliola siano anche bravi perchè se no sai come si deve correre…

Bravissima anche Maia, l’autrice di questo quadretto, che fa parte del servizio Sport di SORGENTE, il giornale della 3ª della scuola primaria di Groppello d’Adda realizzato con l’Autoscuola Volante e l’ALG – Associazione Lombarda dei Giornalisti, con il patrocinio gratuito del Consiglio regionale della Lombardia dell’Ordine dei Giornalisti.